Alimentazione ayurvedica: l’equilibrio in tavola

Alimentazione Ayurvedica

Cos’è l’alimentazione ayurvedica?

La medicina ayurvedica lavora per l’equilibrio di un corpo sano e forte, promuovendo l’esercizio fisico, la meditazione, uno stile di vita sano e un’alimentazione consapevole.

L’alimentazione ayurvedica si basa principalmente sull’assunzione di cibi puri, non contaminati e poco raffinati. Questa propone delle linee guida che aiutano a capire cosa mangiare, come e quando farlo, per restare in salute ed evitare di accumulare tossine.

Una delle caratteristiche principali di una dieta ayurvedica è che si mangia in base alla propria tipologia di costituzione o Dosha. Una volta determinato il Dosha dominante, si possono creare pasti con cibi che aiuteranno a nutrire adeguatamente  il corpo e bilanciarne l’energia.

Di seguito elenchiamo alcuni dei cibi consigliati e quelli da evitare per le tre differenti costituzioni: Vata, Pitta e Kapha. Potrai inoltre trovare maggiori dettagli alla pagina di uno tra i più autorevoli siti di divulgazione in materia Ayurvedica: The Ayurvedic Institute.

Vata

Gli alimenti consentiti Gli alimenti da evitare
Frutta dolce come mele cotte o ciliegie Frutta secca
Verdure cotte come asparagi o barbabietole Mele e anguria crude
Cereali tra cui quinoa o riso Verdure surgelate, crude o secche
Lenticchie rosse Patate
Latticini (con moderazione) Orzo
Manzo Mais
Uova Ceci
Pesce Piselli spezzati
Pepe nero Yogurt
Foglie di coriandolo Agnello
Aceto Tacchino
Arachidi e noci pecan Vino rosso
Semi di China o di lino Cioccolato
Birra o vino bianco
Olio di sesamo e burro chiarificato

Pitta

Gli alimenti consentiti Gli alimenti da evitare
Uva passa Albicocche
Anguria Avocado
Verdure dolci o amare come broccoli o cavolfiori. Verdure pungenti come cipolla o porri crudi
Cereali secchi Frutti aspri
Pasta Spinaci
Fagioli neri Pane fatto con lievito
Burro non salato Quinoa e riso integrale
Pollo (carne bianca) Segale
I tuorli d’uovo Salsa di soia
Mandorle Burro salato
Birra Panna acida
Vino bianco secco Manzo
Noce di cocco Pollo (carne scura)
Peperoncino
Vino rosso o dolce
Frutti di mare diversi dai gamberi
Cioccolato

Kapha

Gli alimenti consentiti Gli alimenti da evitare
Frutti astringenti come salsa di mele o prugne secche Frutti agrodolci come pompelmo o fichi
Verdure pungenti o amare come sedano o carote Verdure dolci o succose come cetrioli o zucchine
Muesli Avena cotta
Polenta Riso
Fagioli di Lima Pasta
Burro di latte Pancakes
Fiocchi di latte Grano
Gamberetto Fagioli
Tacchino Formaggio a pasta molle o dura
Vino rosso secco o bianco Anatra
Tofu
Pesce d’acqua dolce
Ketchup
Alcool duro
Cioccolato

Alimentazione Ayurvedica: equilibrio e armonia

Secondo l’alimentazione ayurvedica, un comportamento alimentare adeguato aiuta a raggiungere l’equilibrio e l’armonia, ma è importante seguire alcune regole:

  • il cibo deve essere il più naturale possibile, fresco e di stagione;
  • il pasto principale è il pranzo che deve essere più sostanzioso, colazione e cena devono essere più leggeri;
  • non mangiare velocemente e masticare bene; 
  • è consigliato mangiare agli stessi orari , evitando spuntini tra un pasto e l’altro;
  • il cibo deve essere alla giusta temperatura, né troppo caldo né troppo freddo;
  • fare attenzione ai segnali della fame  per ingerire la giusta quantità di cibo ( né troppo, né troppo poco);
  • evitare di mangiare di notte;
  • mangiare in un ambiente sereno, da soli o con persone di cui apprezzate la presenza. Concentrarsi su quello che si sta facendo e ringraziare la natura per il dono del cibo;
  • assaporare gli alimenti, coinvolgendo tutti i sensi, imparando a capire quali sono quelli che ci fanno bene e quelli che ci disturbano;
  • assumere possibilmente ad ogni pasto alimenti che contengono i sei rasa o gusti: dolce,salto, acido, amaro, pungente e astringente. Il giusto connubio di tutti questi gusti rende la dieta perfetta, e fornisce tutte le sostanze nutrienti ai vari costituenti corporei.

Sei interessato al corso di massaggio ayurvedico? Richiedi maggiori informazioni!