Elemento Fuoco: scopri le sue caratteristiche

Elemento Fuoco. Nella medicina tradizionale cinese c'è il concetto dei 5 elementi. Uno di questi è il fuoco, chiamato anche ''grande yang''.


Nel precedente articolo abbiamo trattato nel dettaglio l’elemento legno, mentre qui di seguito andremo ad approfondire il successivo elemento, che è il fuoco. E’ giusto però fare un passo indietro e ricordare cos’è la medicina tradizionale cinese e il concetto dei cinque elementi.

Elemento Fuoco: scopri le sue caratteristiche

La medicina tradizionale cinese

La riflessologia plantare, secondo la scuola orientale, si basa su concetti della Medicina Tradizionale Cinese, chiamata in modo abbreviato MTC. E’ uno dei sistemi medici più antichi al mondo, e propone una visione dell’essere umano e della malattia molto diversa dalla nostra visione occidentale. Il perno del suo pensiero filosofico è che il corpo non è diviso dalla mente e dallo spirito, né tantomeno dall’universo con cui l’individuo interagisce. I suoi concetti base sono:

  • QI;
  • Tao;
  • Yin e Yang;
  • Cinque elementi;
  • Meridiani Energetici.

Ciò che ci interessa approfondire è il concetto dei cinque elementi, e successivamente l’elemento fuoco.


I cinque elementi

I cinque elementi

I cinque elementi sono: legno, fuoco, terra, metallo e acqua. L’ MTC li prende come riferimento, con le loro caratteristiche e funzioni, e descrive il corpo umano come l’insieme di questi elementi, che interagiscono tra loro come avviene in natura. A ciascun elemento sono associati organi, visceri, tessuti, organi di senso e altre strutture anatomiche.

Il fuoco è chiamato anche ” il grande yang”, e il suo ideogramma non solo rappresenta il fuoco con le fiamme che si elevano verso il cielo, ma è anche il simbolo del sole alto nel cielo.

E’ il figlio del legno, genera la terra con le sue ceneri e la lava, domina il metallo che viene fuso ed è dominato dall’acqua che lo spegne.

E’ inoltre considerato anche il simbolo della purificazione, e viene usato come veicolo finale per cremare i morti, segnando il definitivo passaggio tra lo stato fisico a quello spirituale.


Elemento fuoco: le sue caratteristiche

La loggia fuoco è associata:

  • al punto cardinale del sud, e le regioni meridionali, dove la vegetazione cresce in modo rigoglioso;
  • alla stagione dell’estate, dove il sole splende in alto nel cielo e la vita raggiunge la sua plenitudine;
  • al colore rosso, che è sia una rappresentazione di uno stato di allerta che un’espressione di intensa emotività;
  • all’odore del bruciato, ovvero l’odore che emanano i prodotti grigliati, e che in natura corrisponde al profumo un pò selvatico del muschio;
  • al sapore dell’amaro, tipico anche esso dei prodotti bruciati sul fuoco;
  • all’energia climatica del calore, che può essere cocente o benefici;
  • all’emozione della gioia.

Per quanto riguarda invece le parti anatomiche connesse a questo elemento abbiamo:

  • la coppia energetica Cuore e Intestino Tenue;
  • la super coppia enegertica Mastro del Cuore e il Triplice Riscaldatore.

Ogni sistema organo-viscere, è anche in relazione a determinate strutture anatomiche ovvero: tessutiorgani di senso, strutture che evidenziano lo stato energetico. Altri organi e tessuti correlati a questa coppia energetica sono:

  • vasi sanguigni;
  • lingua.

Il corso di riflessologia plantare elemento fuoco

Come già accenato l’elemento fuoco è uno dei cinque elementi, e la scuola professionale di massaggio Evolution Academy®, ti permette di studiarlo in modo più approfondito al corso di riflessologia plantare elemento fuoco.

E’ un modulo operativo accessibile solo a coloro che hanno già svolto la riflessologia plantare base, proposto in tutte le città italiane, e in diversi momenti dell’anno.

Richiedi informazioni.